Dal Manifesto per lo sviluppo agile del software all'idea di un Web Marketing Agile

Web Marketing Agile: una proposta di metodo

Pubblicato il · nella categoria Web Marketing. Di Massimo Pittella
14 Flares Twitter 0 Facebook 1 Google+ 13 LinkedIn 0 Pin It Share 0 14 Flares ×

Proponiamo di adottare nel Web Marketing principi analoghi a quelli che nel 2001 furono raccolti nel “Manifesto per lo Sviluppo Agile” dai suoi firmatari. E’ una proposta che rivolgiamo da questo blog a tutti i professionisti del Web Marketing nostri colleghi, dai Digital Planner ai SEO e agli esperti di pubblicità digitale e di Social Media Marketing. Siamo convinti che la nostra professione sia ormai matura per un salto di qualità e che anche i nostri clienti, specie di questi tempi, si meritino consulenti davvero votati a soddisfarli pienamente, più che ad adempiere semplicemente un contratto o, peggio, a cavalcare l’onda di un mestiere sempre più alla moda. Non è questa la prima volta che si parla di metodi agili applicati al web marketing, ma è forse la prima volta che se ne parla cercando di tradurli in una chiara lista di principi pratici.

Lo scenario di fondo

Chi come noi abbia lavorato nell’ICT per oltre vent’anni è stato testimone di cambiamenti epocali, non solo nel modo di usare le nuove tecnologie, ma anche e soprattutto nel modo di svilupparle. Il Web è teatro di un continuo avvicendarsi di innovazioni tecnologiche e applicative che inducono ogni volta profondi cambiamenti nel modo in cui le persone si relazionano, si organizzano e prendono decisioni. Nel fare business, oggi, la capacità di adattarsi flessibilmente a questi mutamenti di scenario è più importante che perseverare coscienziosamente nell’attuazione di un piano, per quanto ben congegnato. La marcata fluidità dell’ambiente odierno comporta che in molti ambiti lavorativi gli obiettivi non possano più essere inseguiti se non con metodi euristici, cambiando spesso strada, tecnica, e strategia, secondo le occorrenze. E se c’è un ambito per il quale tutto ciò si può dire che valga all’ennesima potenza, è precisamente quello del marketing digitale.

L’orientamento emergente

Proprio a fronte di questo carattere intrinsecamente empirico della nostra professione, emerge però la necessità di adottare pratiche idonee. Secondo la nostra esperienza, le migliori prassi per far fronte alla variabilità dei riferimenti tecnici, così tipica soprattutto del nostro contesto professionale, sono molto simili a quelle indicate nel Manifesto Agile. Fermo restando anche il valore delle seconde voci, esse privilegiano:

  • gli individui e le interazioni rispetto ai processi e agli strumenti;
  • la sperimentazione creativa rispetto alle prassi comuni;
  • la collaborazione col cliente rispetto alla negoziazione degli obiettivi;
  • la risposta al cambiamento rispetto all’esecuzione di un piano.

Abbiamo poi cercato di tradurre questi quattro indirizzi generali in principi più precisi a cui ispirare il nostro lavoro. Ve ne proponiamo sei. Ma ci piacerebbe che, anche grazie al tuo aiuto, la lista si estendesse, o comunque si precisasse meglio.

Proponiamo 6 principi

  1. La nostra massima priorità è soddisfare il cliente attraverso consulenze di valore, aiutandolo da subito a comprendere gli obiettivi utili che il web marketing può consentirgli di raggiungere, le strategie attuabili e gli strumenti richiesti. E poi in corso d’opera, comunicando e collaborando strettamente con lui attraverso un’assistenza continua per tutta la durata del progetto.
  2. Attraverso insight statistici e pratiche di Web Analytics teniamo sotto costante controllo i risultati delle campagne e degli interventi in corso, registrando e illustrando regolarmente al cliente il comportamento dei Key Performance Indicators (KPI) e di tutte le metriche utili a comporre un quadro chiaro e completo della situazione.
  3. Accogliamo in qualsiasi momento eventuali correzioni degli obiettivi e dei piani, richieste dal cliente o suggerite dalle evidenze emergenti, ad esempio, dall’analisi dei dati di controllo o dalla chiarificazione delle dinamiche di mercato. I processi agili aiutano a reagire prontamente ai cambiamenti di scenario, sfruttandoli anzi a favore del vantaggio competitivo del cliente.
  4. Fondiamo i nostri progetti su risorse professionali rigorosamente selezionate per il loro livello di competenza e di motivazione, confidando nella loro capacità di portare a termine il lavoro nel migliore dei modi. Le idee, le strategie e le pianificazioni migliori emergono tuttavia da gruppi di lavoro misti e interfunzionali, capaci di auto-organizzarsi, in cui siano coinvolte anche le risorse creative del cliente.
  5. I processi agili promuovono il concetto di sviluppo sostenibile. Con i nostri clienti cerchiamo perciò di attuare forme di collaborazione virtualmente in grado di essere sostenute indefinitamente nel tempo con soddisfazione di entrambe le parti. La garanzia di un adeguato ritorno degli investimenti è ovviamente uno degli elementi centrali di questa massima.
  6. A intervalli regolari riflettiamo su come diventare più efficaci nel nostro lavoro, dopodiché aggiorniamo di conseguenza i nostri strumenti e i nostri metodi di lavoro. Siamo convinti che la continua attenzione all’eccellenza tecnica e alle buone pratiche esalti l’agilità dei nostri metodi, purché non vada a scapito della semplicità, intesa come l’arte di massimizzare la quantità di lavoro inutile non svolto.

E adesso?

Adesso la mossa sta a te: ci piacerebbe sapere la tua esperienza è simile alla nostra, se condividi l’idea di un Web Marketing Agile e i principi che abbiamo abbozzato qui. Ci piacerebbe soprattutto che questo fosse l’inizio di un lungo discorso a più voci da cui prendesse vita, se non un movimento, almeno un gruppo di lavoro sul Web Marketing che avesse a cuore le best practices, non solo tecniche, ma anche etiche e “posturali” dei professionisti di settore.

Dai principi di massima dobbiamo ancora far discendere la descrizione di pratiche più precise, che possano poi fornire utili suggerimenti e spunti di riflessione per l’intera nostra categoria professionale. Vuoi darci una mano anche tu?

Segui Massimo Pittella su Google+

Aiutaci ad approfondire e diffondere il concetto di Web Marketing Agile partecipando e coinvolgendo anche altri in questa discussione!

Se hai trovato interessante questo articolo condividilo con altri o lascia un commento!
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone